CL004

2007

“Turin ch’a son-a” è il titolo di un affascinante viaggio attraverso un secolo di rarità musicali sublapine, da Carlo Alberto agli Anni Trenta.
L’interessante proposta del m° Roberto Cognazzo è resa ancor più preziosa grazie all’utilizzo di due strumenti storici: un fortepiano viennese della prima metà dell’Ottocento e un pianoforte di inizio Novecento

Musiche di: Gabetti, Gonella, Paolin, Anomimo, Unia, Bertuzzi, Rosellen, Lefebure-Wely, Capitani, Brunetti, Blanc, Cuconato, Carosio

 

 

  • Giuseppe Gabetti (1796-1862)
    - Fanfara
    - Commento alle musiche I (parlato)
    - Marcia d’ordinanza dell’Armata di S.M. il Re di Sardegna

  • Giovanni Gonella (1804-1854)
    - Hymnu Sardu Nationali

  • Paolin (XIX secolo)
    - La Giandujeide, corenta

  • Anonimo (XIX secolo)
    - Marcia del Gran Bogo
    - Commento alle musiche II (parlato)

  • Giuseppe Unia (1818-1871)
    - Il biricchino di Torino, valzer brillante

  • Pietro Bertuzzi (1828-1893)
    - Margherita a Torino, polka

  • Henri Rosellen (1811-1876)
    Deuxième Reverie

  • Louis Lefébure-Wély (1817-1870)
    - Les cloches du monastère, nocturne
    - Commento alle musiche III (parlato)

  • Giuseppe Capitani di Vincenzo (1843-1890)
    - Illusioni, valzer
    - La doccia (rimembranze di Cossilla), mazurka
    - Amanti e Sposi, polka

  • Osvaldo Brunetti (1863-19?)
    - F.I.A.T., valzer
    - Giuseppe Blanc (1886-1969)
    - Malombra, valzer
    - Raffaele Cuconato (18?-19?)
    - Pages d’amour, valzer lento

  • Ermenegildo Carosio (1866-1928)
    - Ruwenzori, marcia
    - Ritorna, valzer-hésitation
    - Buenos Ayres, tango argentino
    - Detective Rag, polka-ragtime

Catalogo

In Evidenza

Dopo un ventennale percorso alla riscoperta e alla valorizzazione del nostro prezioso patrimonio organario storico, ANTICHI ORGANI DEL CANAVESE approda a Vigliano Biellese ad incidere il pregevole nuovo strumento opera della Bottega Organara Dell’Orto & Lanzini a dieci anni esatti dalla sua costruzione, avvenuta nel 2007.

Organo e sassofono nel XIX secolo. Prosegue il percorso di ANTICHI ORGANI DEL CANAVESE alla riscoperta e alla valorizzazione dell’importante patrimonio organario costituito sul finire dell’Ottocento. Chiesa di S. Bernardo - Campomorone (Ge). Emanuele Fresia e Rodolfo Bellatti.

Holidays for organ: venti  capolavori del repertorio leggero, arrangiati ed eseguiti da Roberto Cognazzo sul Carlo Vegezzi-Bossi 1890 della Chiesa di S. Gaetano da Thiene in Torino. 

Un lavoro monografico dedicato a Dietrich Buxtehude, per acquisto diretto in rete:
http://www.discolandmail.com/catalogo-135010.htm

 

Canavese On Line