Organo attribuito Biderbost, fine sec. XVII

Nel silenzio degli alpeggi, dove le auto non arrivano, respiriamo tradizioni e cultura Walser. Vediamo l'organo attribuito a Biderbost (fine XVII sec.) poi modificato e ingrandito da Carlen I tra il 1710 e 1729. Il collaudo del maestro Rodolfo Bellatti con l'organaro Carlo Dell'Orto, siamo pressoché al termine dei recenti restauri curati dalla Bottega Organara Dell'Orto e Lanzini S.N.C. (luglio 2018). Restauri che hanno interessato anche tetto e affreschi della Chiesa della Visitazione di Maria.

La Stampa, Edizione locale di Verbania.

 

foto Roberto Ricco

Torna indietro

In Evidenza

 

Da febbraio  disponibile il Volume 45 della nostra collana, curato dal maestro Rodolfo Bellatti. Un lavoro monografico dedicato a Johann Pachelbell. Inciso su due strumenti in Val Formazza nel corso del 2018.

 

Dopo un ventennale percorso alla riscoperta e alla valorizzazione del nostro prezioso patrimonio organario storico, ANTICHI ORGANI DEL CANAVESE approda a Vigliano Biellese ad incidere il pregevole nuovo strumento opera della Bottega Organara Dell’Orto & Lanzini a dieci anni esatti dalla sua costruzione, avvenuta nel 2007.

Organo e sassofono nel XIX secolo. Prosegue il percorso di ANTICHI ORGANI DEL CANAVESE alla riscoperta e alla valorizzazione dell’importante patrimonio organario costituito sul finire dell’Ottocento. Chiesa di S. Bernardo - Campomorone (Ge). Emanuele Fresia e Rodolfo Bellatti.

Holidays for organ: venti  capolavori del repertorio leggero, arrangiati ed eseguiti da Roberto Cognazzo sul Carlo Vegezzi-Bossi 1890 della Chiesa di S. Gaetano da Thiene in Torino. 

Canavese On Line