Organo attribuito Biderbost, fine sec. XVII

Nel silenzio degli alpeggi, dove le auto non arrivano, respiriamo tradizioni e cultura Walser. Vediamo l'organo attribuito a Biderbost (fine XVII sec.) poi modificato e ingrandito da Carlen I tra il 1710 e 1729. Il collaudo del maestro Rodolfo Bellatti con l'organaro Carlo Dell'Orto, siamo pressoché al termine dei recenti restauri curati dalla Bottega Organara Dell'Orto e Lanzini S.N.C. (luglio 2018). Restauri che hanno interessato anche tetto e affreschi della Chiesa della Visitazione di Maria.

La Stampa, Edizione locale di Verbania.

 

foto Roberto Ricco

Torna indietro

In Evidenza

Dopo un ventennale percorso alla riscoperta e alla valorizzazione del nostro prezioso patrimonio organario storico, ANTICHI ORGANI DEL CANAVESE approda a Vigliano Biellese ad incidere il pregevole nuovo strumento opera della Bottega Organara Dell’Orto & Lanzini a dieci anni esatti dalla sua costruzione, avvenuta nel 2007.

Organo e sassofono nel XIX secolo. Prosegue il percorso di ANTICHI ORGANI DEL CANAVESE alla riscoperta e alla valorizzazione dell’importante patrimonio organario costituito sul finire dell’Ottocento. Chiesa di S. Bernardo - Campomorone (Ge). Emanuele Fresia e Rodolfo Bellatti.

Holidays for organ: venti  capolavori del repertorio leggero, arrangiati ed eseguiti da Roberto Cognazzo sul Carlo Vegezzi-Bossi 1890 della Chiesa di S. Gaetano da Thiene in Torino. 

Un lavoro monografico dedicato a Dietrich Buxtehude, per acquisto diretto in rete:
http://www.discolandmail.com/catalogo-135010.htm

 

Canavese On Line