AOC029

2010

L’organo costruito da Francesco Vittino di Centallo nel 1890 per la chiesa parrocchiale di Ormea è un pregevole esempio dell’evoluzione stilistica che caratterizza la famiglia organara centallese nell’ultimo scorcio del XIX secolo.
Sul grande strumento di 16 piedi e una quarantina di registri, strutturato su un’unica tastiera, accanto alla robusta piramide del Ripieno, ritroviamo una completa tavolozza di sonorità “da concerto” nella quale spiccano ben otto registri ad ancia. Nonostante alcune lievi modifiche, l’organo ha mantenuto inalterata la propria fisionomia e la fonica originaria. I recenti lavori di restauro hanno restituito lo strumento al pristino stato funzionale, consentendo di incidere e documentare un interessante esempio dell’arte dei Vittino e del tardo Ottocento organario piemontese.

Musiche di: Pedrotti, Verdi, Meyerbeer, Gounod, Glodmark, Massenet, Wagner, Cagnoni, Bizet

 

  • Carlo Pedrotti (1817-1896)
    Tutti in maschera (1856)
    - Sinfonia 6'40''
  • Giuseppe Verdi (1813-1901)
    Le Trouvére (1857)
    - Azione coreografica 6'31''
  • Giacomo Meyerbeer (1791-1864)
    L'Africaine (1864, postuma)
    - Grande marche Indoue 5'34'
  • Charles Gounod (1818-1893)
    Faust (1859)
    - Prélude 5'30''
  • Giuseppe Verdi
    Aida (1871)
    - Preludio 4'23''
  • Karoly Goldmark (1830-1915)
    Die Koenigin von Saba (1875)
    - Azione coreografica 4'36''
  • Jules Massenet (1842-1912)
    Scènes alsaciénnes (1881)
    - Dimanche matin 6'56''
  • Richard Wagner (1813-1882)
    Goetterdaemmerung (1874)
    - Marcia funebre 6'37''
  • Antonio Cagnoni (1828-1896)
    Francesca da Rimini (1878)
    - Sinfonia 9'15''
  • Georges Bizet (1838-1875)
    L'Arlésienne (1872)
    - Entr'Acte 4'52''
    - Farandole 3'30''
  • Giuseppe Verdi
    Otello (1887)
    - Ave Maria 4'53''

Catalogo

In Evidenza

Dopo un ventennale percorso alla riscoperta e alla valorizzazione del nostro prezioso patrimonio organario storico, ANTICHI ORGANI DEL CANAVESE approda a Vigliano Biellese ad incidere il pregevole nuovo strumento opera della Bottega Organara Dell’Orto & Lanzini a dieci anni esatti dalla sua costruzione, avvenuta nel 2007.

Organo e sassofono nel XIX secolo. Prosegue il percorso di ANTICHI ORGANI DEL CANAVESE alla riscoperta e alla valorizzazione dell’importante patrimonio organario costituito sul finire dell’Ottocento. Chiesa di S. Bernardo - Campomorone (Ge). Emanuele Fresia e Rodolfo Bellatti.

Holidays for organ: venti  capolavori del repertorio leggero, arrangiati ed eseguiti da Roberto Cognazzo sul Carlo Vegezzi-Bossi 1890 della Chiesa di S. Gaetano da Thiene in Torino. 

Un lavoro monografico dedicato a Dietrich Buxtehude, per acquisto diretto in rete:
http://www.discolandmail.com/catalogo-135010.htm

 

Canavese On Line